Chatbot e AI per una customer experience avanzata

author
Michela De Maria 2022-12-14
Chatbot

Fidelizzazione e conversioni aumentano di pari passo al numero di esperienze positive che il cliente raccoglie durante la customer journey. Ogni punto di contatto diventa un’occasione per creare conversazioni di valore che soddisfino bisogni e desideri dell’utente. In quest’ottica, chatbot e intelligenza artificiale sono strumenti fondamentali per personalizzare sempre di più lo scambio di informazioni tra brand e consumatori. Questa tendenza allo studio e all’applicazione dell’AI conversazionale per l’assistenza virtuale è un tema attuale molto dibattuto soprattutto dopo la recente diffusione open source di ChatGPT. Di cosa si tratta?

ChatGPT: cosa è e come funziona

ChatGPT, acronimo di chat Generative Pretrained Transformer, è un prototipo di chatbot a intelligenza artificiale in grado di comprendere il linguaggio umano e intrattenere conversazioni anche molto complesse. Un modello conversazionale rilasciato da OpenAI, organizzazione no-profit cofondata da Elon Musk, che può rispondere a domande e fornire informazioni dettagliate.

La particolarità di ChatGPT? Da un semplice input dell’utente, questo bot all’avanguardia è in grado di comporre canzoni, lunghi saggi e articoli di blog. Ma è anche capace di risolvere un’equazione matematica e scrivere correttamente qualsiasi riga di codice: una vera e propria rivoluzione!

Ciò è possibile perché ChatGPT utilizza algoritmi di apprendimento automatico per analizzare campioni di testi presi da internet ed elaborare una risposta accurata. Questa capacità è alla base del NLP, ramo dell’intelligenza artificiale che consente alle macchine di leggere o decifrare il contenuto di documenti e le loro sfumature contestuali.

Chatbot AI per un’assistenza virtuale intelligente

Le feature avanzate di ChatGPT confermano quanto oggi sia cruciale generare un’intelligenza artificiale più affidabile e più adatta a operare in modo efficace nel mondo reale. L’obiettivo è facilitare notevolmente il modo in cui l’essere umano interagisce con la tecnologia consentendo una comunicazione fluida e immediata. Questo significa accompagnare l’utente in ogni tappa della customer journey supportandolo con informazioni dettagliate per migliorare la sua esperienza.

Questa stessa mission è alla base di Xenioo, il chatbot con motore NLP che si connette a 16 canali di comunicazione (come WhatsApp, Telegram e Facebook) per personalizzare le conversazioni con i clienti senza scrivere alcuna riga di codice. Una no code platform omnicanale da cui è possibile aggiungere contenuti multimediali ai messaggi e monitorare le chat da una sola dashboard. In questo modo, l’operatore può intervenire e dialogare direttamente con l’utente in qualsiasi momento. Questo si rivela essenziale per il customer care: il chatbot per gestire rispondere alle domande più frequenti, mentre l’agente umano per risolvere situazioni più complesse. I chatbot evoluti sono dunque strumenti utili per garantire una customer experience un’unica e di valore, ma soprattutto che lasci il segno.

Contatta il team LINK Mobility Italia per approfondire le potenzialità di Xenioo