Elise Rivenes Hagen: da Oslo a Milano con LINK Mobility

author
Michela De Maria 2022-11-02
LINKers

"Non ho mai lasciato la Norvegia, neanche da studentessa. Ho sempre vissuto a Oslo o Trondheim. Ma ero arrivata a un punto della mia vita in cui le cose dovevano cambiare. L'occasione è arrivata quando la pandemia Covid-19 ha iniziato a calmarsi e in quel momento ho capito che non potevo più aspettare, era tempo di trasferirmi".

Queste le parole di Elise Rivenes Hagen, HR Manager di LINK Mobility dal 2018 che lo scorso anno si è trasferita a Milano per dare il suo supporto al team Italia composto da oltre 40 LINKers dislocati in 5 diverse città. Come responsabile delle risorse umane, Elise si occupa di onboarding e l'offboarding dei dipendenti ma anche di tutti i processi di assunzione a livello locale. Per risolvere al meglio ogni situazione e integrarsi sempre di più nel nuovo Paese, Elise si sta impegnando a imparare l'italiano perché "come HR è essenziale saper comunicare con i propri colleghi e con un po' di buona volontà tutto è possibile".

Oltre alla lingua, Elise nel corso del tempo è riuscita ad avvicinarsi alla cultura italiana apprezzandone ogni sfumatura: "All'inizio è stato difficile abituarsi ai nuovi ritmi e orari, ma qui ho capito che momenti come il pranzo sono una parte importante della giornata perché ti danno la possibilità di conoscere più a fondo le persone con cui lavori".

L'esperienza di Elise è la testimonianza di quanto la crescita professionale e personale di ogni collaboratore sia fondamentale per LINK Mobility. Uno scambio di idee e prospettive che hanno portato benefici anche al team Italia. Come sostiene Michela De Maria, Marketing e Content Specialist di LINK Mobility: "Da qualche mese sono entrata in LINK Mobility ed Elise mi ha aiutata moltissimo, facendomi sentire parte di un team internazionale. Mi ricordo ancora il mio primo giorno, quando mi ha accolto con il kit di benvenuto e un vassoio di pasticcini".

Vuoi entrare nel team di LINK Mobility? Scopri ora le posizioni aperte.