Il primo SMS della storia compie 30 anni

author
Michela De Maria 2022-12-03
SMS

Nel corso degli anni, gli SMS sono diventati parte integrante della nostra quotidianità come strumento efficace per inviare o ricevere brevi messaggi di testo in tutto il mondo. Nato con l’obiettivo di creare connessioni tra utenti, oggi l’SMS assume un ruolo cruciale nelle comunicazioni tra azienda e clienti per l’invio di: promozioni, codici di sicurezza, promemoria di appuntamenti o password temporanee. Solo lo scorso anno, le stime parlano di oltre 6.000 miliardi di messaggi scambiati ogni giorno a livello globale. Ma quando è iniziata l’era degli SMS?

La storia degli SMS: gli anni 80’

Le origini degli short message risalgono alla prima metà degli anni Ottanta con Bernard Ghillebaert e Friedhelm Hillebrand, noti come inventori degli SMS. Questi ingegneri franco-tedeschi puntavano a sviluppare un servizio di comunicazione alternativo alla telefonia ma che sfruttasse le risorse inutilizzate dalla nascente telefonia mobile. Durante il congresso del 1985 organizzato dal GSM (Sistema globale per comunicazioni mobili), i due presentano il primo documento ufficiale su questo nuovo strumento di comunicazione testuale.

Le teorie esposte sottolineano la necessità di trasmettere un sms a un telefono cellulare da un altro cellulare grazie a un Centro Messaggi, ovvero l’intermediario che gestisce lo scambio di messaggi tra due numeri di cellulare. Dunque, gli sms vengono quindi prima inviati al centro messaggi, che li gestisce e li inoltra successivamente al numero del destinatario. Ciò implica che ogni messaggio deve poter essere recapitato al destinatario senza intasare la banda disponibile. Perciò 160 è ad oggi il limite massimo di caratteri per ogni sms.

⇒ Negli anni 80’, i ricercatori analizzarono la lunghezza media dei messaggi mandati via telex, il sistema di telecomunicazione sviluppato a partire dagli anni 30', e tramite cartoline: si scoprì che nonostante in questi mezzi di comunicazione non vi fossero limitazioni tecniche di lunghezza, gli utenti tendevano comunque a comporre messaggi di meno di 160 caratteri.

Dal lancio del primo SMS, tutto è cambiato

Dopo circa un decennio dalla pubblicazione del documento redatto da Ghillebaert e Hillebrand, il 3 Dicembre 1992 Neil Papworth invia su rete Vodafone il primo SMS della storia da computer. Il contenuto del messaggio? Un semplice “Merry Christmas” a Richard Jervis, dirigente dell’azienda. Nel 1993, con Nokia si apre la possibilità di mandare e ricevere messaggi tra telefoni cellulari in contemporanea con la nascita delle prime reti commerciali nei paesi nordici.

Nonostante un’iniziale scetticismo, gli sms raggiungono un grande successo tra le generazioni più giovani: da 0,4 messaggi inviati ogni mese per ogni utente GSM ai circa 22 miliardi spediti ogni giorno in tutto il mondo. Una crescita esponenziale che raggiunge il suo apice negli anni 2000 con oltre 4100 miliardi di SMS inviati in un anno. Numeri sempre più alti grazie anche all’introduzione di emoticon e l’intuitività del T9. Un canale di comunicazione che ha acceso l’interesse di aziende per strategie di sms marketing o customer care, ma anche di banche ed enti pubblici per l’invio di codici di sicurezza o informazioni personali.

Gli SMS oggi: il successo continua

Oggi, dopo 30 anni oltre 23 miliardi di SMS vengono inviati ogni giorno, 270.000 ogni secondo, e il mercato delle comunicazioni mobili continua a crescere. In questo panorama in evoluzione, i messaggi mantengono una posizione dominante grazie all’unicità delle loro caratteristiche:

1. Tempestività real-time

L’sms è l’unico canale che garantisce tassi di apertura pari o superiori al 98% e il 60% dei destinatari legge il messaggio entro 3 minuti dalla ricezione.

2. Reach globale

Questo sistema di messaggistica tradizionale raggiunge i destinatari ovunque si trovino anche senza connessione internet.

3. Integrabilità

Grazie alle API, gli SMS sono facilmente integrabili a qualsiasi sistema CRM o e-commerce. Sono una risorsa fondamentale nelle strategie di marketing attraverso invii multipli di messaggi grazie a piattaforme di sms gateway o conversazionali come Xenioo.

Per scoprire come sfruttare al massimo le potenzialità degli SMS per il tuo business, contatta il team Italia di LINK Mobility