SMS e messaggi RCS: 3 casi d’uso per una comunicazione semplice, sicura ed efficace

author
Michela De Maria 2023-01-09
SMS
RCS

Lo scambio di informazioni tra l’azienda e i suoi clienti è un momento importante per creare fiducia e valore della comunicazione. Le soluzioni di messaggistica nascono con l’obiettivo di instaurare solide relazioni con gli utenti di tutto il mondo. Le recenti stime di Juniper Research confermano, infatti, che nel 2023 il numero di sms transazionali salirà a quota 1,7 trilioni per sfruttare al meglio gli straordinari tassi di apertura che questo canale offre.

Oltre agli short message, anche i messaggi RCS (Rich Communication Services) ricoprono un ruolo cruciale nelle comunicazioni aziendali bidirezionali grazie alle caratteristiche multimediali che li contraddistinguono. Non a caso, entro la fine dell’anno gli RCS inviati saranno 219 miliardi, rispetto ai 161 del 2022.

Due sistemi di messaggistica che raggiungono la loro massima espressione nelle strategie di marketing e sales soprattutto nel Retail, ma che oggi trovano nuove applicazioni in settori come healthcare, banking, travel & hospitality. Perché digitalizzare questi mercati con soluzioni di messaggistica? Quando optare per gli SMS? E in quali casi integrare gli RCS?

Healthcare: per essere al fianco dei pazienti

Migliorare la rapidità e l’accuratezza delle comunicazioni nella sanità significa consolidare il rapporto tra paziente, specialista e struttura sanitaria. Uno slancio verso l’innovazione che nel 2021 ha portato a grandi investimenti per la digitalizzazione di questo settore. Secondo l’Osservatorio del Politecnico di Milano, la spesa per la sanità digitale in Italia ammonta oggi a 1,69 miliardi con l’obiettivo di facilitare processi come la prenotazione di visite o l’invio di referti. Ed è proprio in questo scenario di evoluzione che i messaggi mobile trovano un’efficace applicazione.

L’SMS è lo strumento ideale per assicurarsi una gestione ottimale degli appuntamenti e diminuire notevolmente il fenomeno del “no-show”. Per esempio, a seguito di una prenotazione, è essenziale inviare al paziente sia una notifica di conferma visita che una prima notifica di reminder contenenti giorno, ora e magari note aggiuntive riguardanti la visita stessa, magari ricordando di portare con sé alcuni esami da mostrare al medico oppure indicazioni su come prepararsi alla visita.

Una seconda notifica di reminder, magari il giorno prima della prestazione, può essere utile per spostare o annullare l’incontro. Allo stesso modo, i messaggi di promemoria servono anche al professionista di uno studio medico per ricordarsi gli appuntamenti in agenda con la configurazione per esempio di Google Calendar.

I messaggi RCS, invece, consentono di attivare campagne marketing di cross e upselling molto più immersive e personalizzate. Per esempio, nel settore pharmacy in base allo storico degli acquisti, è possibile scrivere al paziente in occasione di offerte e sconti particolari per:

  • Integratori alimentari

  • Articoli sanitari per la terapia riabilitativa

  • Cosmetici per make-up, la bellezza del viso e del corpo

  • Prodotti dermatologici per la cura e l’igiene di pelli e capelli

  • Rimedi naturali e omeopatici per il benessere psicofisico

È chiaro, dunque, che nei vari ambiti dell’healthcare possono soddisfatti i bisogni latenti dei pazienti rimanendo al loro fianco grazie alle soluzioni di messaggistica tradizionali e di nuova generazione.

Banking: per una maggiore sicurezza

Il 2020 è stato l’anno della digitalizzazione del settore finanziario che ha cambiato esigenze e abitudini dei clienti nell'interazione con le banche. Un’innovazione che per l’Osservatorio Fintech & Insurtech della School of Management del Politecnico di Milano ha portato a una crescita del 17% delle transizioni digitali. Di pari passo è in aumento la richiesta di maggior sicurezza e protezione di dati e pagamenti a seguito dell’impennata delle frodi informatiche. Come tutelare i clienti?

L’2FA (two factor authentication), ovvero un meccanismo di verifica dell’identità di un utente prima di dargli accesso completo a specifici strumenti di pagamento su sito web o app, è possibile attivarla sugli SMS. Questo metodo di autenticazione si basa sull’inserimento di una password temporanea (OTP) o PIN ricevuto via messaggio per convalidare:

  • Login all’home banking

  • Un ordine di bonifico

  • Una modifica ai dati personali

Ma gli SMS non sono l’unica misura che attestano l’affidabilità delle comunicazioni tra banca e cliente. Infatti, gli RCS possono essere inviati solo da aziende che vengono verificate da partner certificati. Nome, logo, sito internet e numero telefonico del mittente sono ben evidenti in questa tipologia di messaggi. La funzionalità di mittente certificato torna utile nell’ambito della consulenza bancaria che attraverso gli RCS può lanciare campagne marketing convalidate su nuovi prodotti o servizi finanziari.

Sistemi di messaggistica che, quindi, possono garantire ulteriori livelli di sicurezza e privacy a tutela dei clienti.

Travel & Hospitality: per un viaggio di prima classe

Nel 2022, l’80% degli italiani è tornato a viaggiare all’estero e ben 52 milioni di turisti stranieri hanno soggiornato per le vacanze estive e invernali nel nostro Paese. Si tratta una vera e propria ripresa del turismo dopo due anni di blocco. Un’occasione per il settore alberghiero, e non solo, per rinnovarsi e regalare esperienze di viaggio indimenticabili. In un mercato così ampio e competitivo sono proprio i piccoli dettagli che fanno la differenza. Come distinguersi?

Gli SMS consentono di comunicare con i propri clienti in tutto il mondo senza nessuna connessione internet. In ogni fase della customer journey, i 160 caratteri di testo possono essere utili per:

  • Inviare ricevute di pagamento e conferme di prenotazione

  • Avvisare eventuali ritardi o cancellazioni di voli o treni

  • Reminder sui documenti necessari per la partenza

  • Promuovere offerte last minute per un upgrade dei posti o stanze in eccedenza

  • Incoraggiare l’acquisto di pacchetti per altre escursioni

  • Inoltrare codici sconto validi sui prossimi acquisti

  • Informare sulle previsioni meteorologiche prima e durante la permanenza

Per Travel e Hospitality anche gli RCS sono un ottimo strumento per rimanere sempre in contatto con i clienti. Invece di chiamare l’assistenza o chiedere alla reception, i turisti possono chiedere direttamente via messaggio di:

  • Prenotare un taxi

  • Riprogrammare il volo di andata o ritorno

  • Ricevere le carte d’imbarco su smartphone

  • Scoprire i luoghi più belli da visitare in zona

  • Prenotare nuove escursioni

Queste accortezze non faranno altro che incentivare i clienti a rivivere quelle stesse attenzioni in altri viaggi fidandosi ogni volta di più dell’agenzia, struttura o catena alberghiera che ha offerto loro quel “sentirsi coccolati”.

Ma come coordinare una strategia SMS e RCS senza intoppi o accavallamenti? La LINK Communication Platform è la soluzione all in one da cui creare flow automatici di comunicazioni e attivare azioni di marketing personalizzate come programmi fedeltà e coupon. Un’unica dashboard in cui raccogliere e analizzare tutti gli insight.

Per saperne di più, contatta il team LINK Mobility Italia